Pathoster®

PATHOSTER® 0,35% LONG ACTING è un’innovativa soluzione disinfettante di alto livello sporicida e virucida da attivare, stabilizzata, a base di acido peracetico 0,35% e perossido d’idrogeno.

Dispositivo medico di classe IIb

 

L’attività virucida sui virus con mantello include l’efficacia contro il coronavirus.

Descrizione

PATHOSTER® 0,35% LONG ACTING è un’innovativa soluzione disinfettante di alto livello sporicida e virucida da attivare, stabilizzata, a base di acido peracetico 0,35% e perossido d’idrogeno. Gli ioni perossidrili e peracetili agiscono in maniera sinergica potenziando di 3 volte l’azione dei radicali singoli che li costituiscono in soluzione a pH non aggressivo. Pathoster® 0,35% long acting è un sistema bicomponente.

La miscela stabilizzante (flacone A) una volta attivata, svolge la funzione di “SHIELDING” conferendo un alto profilo di compatibilità del formulato verso i materiali plastici e metallici e aumentando il tempo di residenza dei perossidi attivi in soluzione, garantendo la massima efficacia della soluzione dalla ricostituzione e fino al 16° giorno con attività disinfettante di alto livello.

PATHOSTER® o qualsiasi disinfettante, non deve indurre mai l’operatore a voler eliminare il processo di sterilizzazione, e dunque, non può e non deve essere considerato un sostitutivo di questo processo.

SOLUZIONE A
100g CONTENGONO: ALCOOL ISOPROPILICO, ALCOOL ETILICO, SEQUESTRANTI, ANTIOSSIDANTI, ACQUA DEPURATA.

SOLUZIONE B (ATTIVATORE)
100g CONTENGONO: ACIDO PERACETICO 5 g, PEROSSODO DI IDROGENO STABILIZZATO, ACIDO ACETICO GLACIALE, INIBITORI DI CORROSIONE, ACQUA DEPURATA.

SOLUZIONE (A+B)
ACIDO PERACETICO g 0,35, PEROSSODO DI IDROGENO, ISOPROPILICO, STABILIZZANTI, ANTICORROSIVI ED ACQUA DEPURATA Q.B. A 100 g.

PATHOSTER® 0,35% LONG ACTING svolge azioni antimicrobiche ad ampio spettro contro virus, batteri, micobatteri, funghi e spore con azione disinfettante rapida e diretta anche in presenza di materiale organico.

PATHOSTER® risulta essere particolarmente reattivo verso tutti i gruppi funzionali della materia vivente, non viene disattivato dagli enzimi catalasi prodotti dagli organismi e inibisce i processi vitali dei microorganismi. È particolarmente indicato contro microorganismi emergenti caratterizzati da alta resistenza e contro gli agenti biologici facilmente trasmissibili. Per documentare e confermare le caratteristiche del prodotto, sono stati effettuati test presso l’Università degli studi di Foggia e presso l’ Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Puglia e Basilicata – Centro di Referenza Nazionale per l’Antrace.

Tutti i test sono stati fatti in conformità alla Norma 14885:2015: (fare riferimento alla tabella A e tabella B)

ATTIVITÀ VIRUCIDA
Metodo applicato: EN 14476. Prova quantitativa a portatore di germi per la valutazione dell’attività virucida per strumenti utilizzati nell’area medicale.

ATTIVITÀ BATTERICIDA
Metodo applicato: EN 14561. Prova quantitativa a portatore di germi per la valutazione dell’attività battericida per strumenti utilizzati nell’area medicale.

ATTIVITÀ FUNGICIDA
Metodo applicato: EN 14562. Prova quantitativa a portatore di germi per la valutazione dell’attività fungicida per strumenti utilizzati nell’area medicale.

ATTIVITÀ MICOBATTERICIDA
Metodo applicato: EN 14348 – EN 14563. Test quantitativo in sospensione per valutare l’attività micobattericida su strumenti usati in area medica, in presenza di sostanze interferenti.

ATTIVITÀ SPORICIDA
Metodo applicato: EN 13704 – EN 14347. Test quantitativo in sospensione per valutare l’attività sporicida su strumenti usati in area medica, in presenza di sostanze interferenti. Test Attività sporicida di base, in presenza di sostanze interferenti.

TABELLA A: SINTESI DELLE PRINCIPALI ATTIVITÀ BIOCIDE DI PATHOSTER 0.35

ATTIVITÀ MICRORGANISMI NORMA IMPIEGATA CONCENTRAZIONE D’IMPIEGO CONDIZIONI TEMPI DI CONTATTO
VIRUCIDA (incl. virus HIV, HBV, HCV) Poliovirus EN 14476:2015+A2
(Fase 2, Step 1)
Pronto all’uso Sporco 15 minuti
Adenovirus Sporco 5 minuti
Murine norovirus (mnv) Sporco 15 minuti
FUNGICIDA E
LIEVITICIDA
C. Albicans dsm 10231 EN 14562:2006
(Fase 2, Step 2)
Pronto all’uso Sporco 15 minuti
A. Niger ATCC 16404 Sporco 15 minuti
BATTERICIDA Staphylococcus Aureus atcc 6538 EN 14561:2006
(Fase 2, Step 2)
Pronto all’uso Sporco 15 minuti
P. Aeruginosa atcc 15442 Sporco 15 minuti
Enterococcus Hirae atcc 10541 Sporco 15 minuti
MICOBATTERICIDA
(tubercolicida)
M. Terrae TCC 15775 EN 14348 – EN 14563
(Fase 2, Step 1)
(Fase 2, Step 2)
Pronto all’uso Sporco 15 minuti
M. Avium ATCC 15769 Sporco 15 minuti
SPORICIDA Bacillus subtilis atcc 6633 EN 13704:2018)
(Fase 2, Step 1) NFT 72-190EN 13704:2018)
(Fase 2, Step 1)
Pronto all’uso Sporco 15 minuti
Carrier test su spore di B. Subtilis Sporco 10 minuti
Bacillus cereus ATCC 12826 Sporco 15 minuti
Clostridiums sporogenes DSM1664 Sporco 15 minuti

 

PATHOSTER® 0,35% LONG ACTING è stato testato, presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Puglia e Basilicata centro di referenza nazionale per l’Antrace, su agenti infettivi di categoria A e B. Si riportano le conclusioni dello studio riferite al report “IZS del 26/06/2016 n°12773”.

TABELLA B: SINTESI DELLE PRINCIPALI ATTIVITÀ BIOCIDE DI PATHOSTER 0.35

CEPPO BATTERICO RIFERIMENTO MEDIUM N: AVERAGE OF CONTROL BACTERIA SUSPENSION CONTATTO
5 MINUTI
CONTATTO
15 MINUTI
BACILLUS ANTHRACIS A0843 5% BLOOD AGAR 5,2 x 108 ± 20% SPORES (UCF)/ML
EQUAL TO 8,6 ? LOG NANTHRAX ? 8,8
17 ± 1 20 ± 1
BACILLUS CEREUS ATCC 5% BLOOD AGAR 6,7 x 108 ± 20% SPORES (UCF)/ML
EQUAL TO 8,7 ? LOG NCEREUS ? 8,9
16 ± 1 20 ± 1
YERSINIA PESTIS NCTC02028 CIN AGAR 2,1 x 109 ± 20% UCF/ML
EQUAL TO 9,2 ? LOG NPESTIS ? 9,4
? 26 ? 26
BURKHOLDERIA MALLEI ATCC23344 5% BLOOD AGAR 4,9 x 109 ± 20% UCF/ML
EQUAL TO 9,6 ? LOG NMALLEI ? 9,8
? 26 ? 26
FRANCISELLA TULARENSIS SCHU S4 CHAB 2,6 x 109 ± 20% UCF/ML
EQUAL TO 9,3 ? LOG NFRANCISELLA ? 9,5
? 26 ? 26
BRUCELLA ABORTUS B19 VACCINE STRAIN BRUCELLA AGAR 2,3 x 109 ± 20% UCF/ML
EQUAL TO 10,2 ? LOG NABORTUS ? 10,4
? 26 ? 26
BRUCELLA MELITENSIS RKI 16 M BRUCELLA AGAR 1,5 x 109 ± 20% UCF/ML
EQUAL TO 10,1 ? LOG NMELITENSIS ? 10,3
? 26 ? 26

Il Dispositivo può essere utilizzato (A) per immersione, (B) nebulizzazione, (C) in lava endoscopi.

  1. Soluzione tal quale “pronta all’uso” disinfezione per immersione.
    Come si prepara:
    – Versare l’intero contenuto della soluzione A e della soluzione B in un recipiente munito di coperchio.
    – Immergere gli strumenti e lasciare agire per un tempo di contatto di 15 minuti.
    – Risciacquare.
  2. Soluzione tal quale “pronta all’uso” disinfezione per nebulizzazione.
    Come si prepara:
    – Versare la soluzione B (attivatore) nel flacone contenente la soluzione A (stabilizzante).
    – Dopo aver avvitato l’apposito spruzzatore, nebulizzare il prodotto direttamente sulle superfici dei dispositivi invasivi da trattare e lasciare agire per almeno 15 minuti.
    – Risciacquare.
    Per altre attività consultare la tabella “Attività e spettro d’azione” sopra riportata.
  3. Soluzione tal quale “pronta all’uso” disinfezione in macchine lava endoscopi.
    Come si prepara:
    – Versare l’intero contenuto della soluzione A e della soluzione B seguendo le istruzioni del produttore della lava endoscopi.
    – Lasciare agire per 15 minuti.
    – Risciacquare.
    Il Prodotto può essere utilizzato per più cicli di disinfezione, previa verifica del contenuto di acido peracetico che deve essere superiore a 1500 ppm.

Confezione da 1000 ml

  • Soluzione A da 930 ml
  • Soluzione B da 70 ml

Confezione da 5000 ml

  • Soluzione A da 4650 ml
  • Soluzione B da 350 ml

Potrebbe interessarti…